Patente Protetta

La polizza RITIRO PATENTE è un contratto dove si assicura la persona per le seguenti casistiche inerenti la patente di guida:

 

  • Tutela Legale per difesa penale da violazione al Codice della Strada
  • Tutela Legale per ricorso per violazioni al Codice della Strada
  • Tutela Legale per ricorso per errata variazione punti

 

  • Indennità per rimborso costo del corso per recupero punti patente
  • Indennità per rimborso costo per esame Zero Punti patente

 

  • Indennità giornaliera per sospensione e ritiro patente

azzeramento dei punti della Carta di Qualificazione del Conducente CQC

azzeramento di altra Certificazione di Abilitazione Professionale CAP

 

Per l’indennità giornaliera, come da ex art. 16 Reg. Isvap n. 29/09:

– il valore dell’indennità giornaliera assicurata deve corrispondere alla misura del pregiudizio economico (danno) che si intende assicurare, subito dal Contraente in conseguenza della sanzione comminata ad un suo dipendente/collaboratore;

– tra i rischi assicurati non devono risultare dipendenti del Contraente con contratto part time;

– l’azienda/datore di lavoro contraente deve essere un soggetto diverso da colui che subisce il provvedimento di sospensione/ritiro della patente di guida o l’azzeramento dei punti della Carta di Qualificazione del Conducente (CQC) o di altra Certificazione di Abilitazione Professionale (CAP);

– all’azienda/datore di lavoro deve derivare un danno economico in conseguenza della sanzione comminata ad un suo dipendente/collaboratore;

– la guida di veicoli a motore deve essere strettamente funzionale all’esercizio dell’attività a cui è adibito il dipendente/collaboratore che ha subito la sanzione;

– il dipendente/collaboratore deve ricevere un compenso per le sue prestazioni e queste siano svolte con stabilità e continuità.

– sono assicurabili tutte le imprese e tutti i datori di lavoro (quindi anche gli enti che non svolgono attività di impresa, come gli enti non lucrativi) per i propri dipendenti e collaboratori di cui si avvalgono in modo stabile e continuativo nell’esercizio della loro attività:

– Società di Persone (Società Semplice – Sas – Snc)

– Società di Capitali (Srl – Spa – Saa)

– Società Consortili

– Imprese familiari

– Studi Professionali

– Associazioni (con o senza scopo di lucro)

– Associazioni di categoria o di professionisti

Rischi assicurabili con l’Indennità giornaliera Patente Dipendenti e Collaboratori e con                                                                        l’indennità CQC Dipendenti e Collaboratori                                                                                                                   (purchè in presenza dei presupposti ex art. 16 Reg. Isvap n. 29/09 su indicati)
  Contraenti di polizza
Rischi assicurabili Società di capitali  Società di persone Ditta Individuale Impresa Familiare Studio Professionale Cooperative a responsabilità limitata Cooperative Sociali Consorzi         Associazioni
Agente Rappresentante Si Si Si Si
Amministratore Si Si Si
Lavoratore parasubordinato Si Si Si Si
Lavoratore autonomo Si Si Si Si
Lavoratore dipendente Si Si Si Si
Socio di Società di persone o capitale SI
Titolare ditta individuale No
Titolare impresa familiare No
Titolare studio professionale NO
Iscritto ad Associazione Si
Socio di Cooperative Sociale Si
Socio di Cooperative alr Si